Artisti

Giovanni Tufano

Giovanni Tufano

Donatella Ricceri

Donatella Ricceri

FABIO MORI

FABIO MORI

 

 

Barbara Vignudelli

Barbara Vignudelli

 

 

 

Barbara Vignudelli

 

Bolognese di nascita si è diplomata in canto presso il Conservatorio “Venezze” di Rovigo, in
musica vocale da camera con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L.
Cherubini” di Firenze ed ha conseguito il diploma di II livello in musica vocale da camera con il
massimo dei voti, la lode e menzione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano..
Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento nell’ambito della musica da camera (A. Ballista,
D. Dorrow, L.Poli, T. Steinhöfel, F. Ogeas, G.Kuhn, S. Doz, G. Salvetti, K.P.Kammerländer,
G.Neuhold, D.Baldwin, A. Ballista, E. Asti, S. Walker, M. Martineau, R. Vignoles ),e in quello
operistico (A. Pola, G. Frazzoni, P. Venturi, G. Raimondi, M. Taddei, R. Emili, C. Desideri, W.
Matteuzzi) oltre ad un Seminario di Interpretazione vocale tenuto dal soprano Mirella Freni.
In qualità di soprano solista ha collaborato con : Théatre National de Marseille, Biennale di
Venezia, Stagione Sinfonica della R.A.I. Radio Televisione Italiana di Milano, Stagione
Sinfonica della R.A.I di Torino, Teatro Comunale di Ferrara, Stagione Lirica e Concertistica del
Maggio Musicale Fiorentino ,Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Comunale di Bologna, Teatro
Bonci di Cesena, Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, Orchestra Verdi di Milano,
Fondazione Cini di Venezia, Fondazione Festival Pucciniano, Stagione Lirica del Teatro
Petruzzelli di Bari, Megaron Musiki (Atene), Schladminger Musiksommer (Austria), Festival
MiTo, Festival di Sintra (Lisbona), Stagione Concertistica Collège des Bernardins – Radio France
(Paris), Saison Basilique Sainte Clotilde (Paris).
e sotto la direzione di: R. Abbado, K. Järvi, R. Jacobs, C. Hammer, M. de Bernardt, H. Handt,
G. Albrecht, M. Armiliato, T. Pinnock
Ha inciso per: BMG Ricordi, Tactus, Dynamic, Edizioni S. Paolo, Bongiovanni, R.A.I Torino,
Decca

 

 

 

Maria Carla Curia

Maria Carla Curia

Nata a Cosenza, conduce i suoi studi a Bologna, diplomandosi in Canto presso il Conservatorio di Musica “G.B.Martini”e laureandosi in D.A.M.S. con una tesi in Filosofia della musica dal titolo Il « Traité de la voix » nell’Harmonie universelle di Padre Mersenne.

 

Dal 1998 al 2000 collabora come solista con il’”Symphonia Ensemble” eseguendo il Magnificat di Bach, Laudate Pueri RV 602  e Lauda Jerusalem di Vivaldi.

 

Dal 2000 al 2002 collabora come solista  con l’ensemble “Il Ruggiero” diretto da E. Marcante debuttando con successo   Amore e Melanto ne Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi (2000, Italia, Francia, Germania, Stati Uniti e Canada); Ismaele in Agar e Ismaele esiliati in Egitto di A. Scarlatti (2001, Bologna, Oratorio dei Filippini); David in Davidis Pugna et Victoria di A. Scarlatti (2001 ,”Festival Scarlatti” organizzato dalla Fondazione Teatro Massimo di Palermo);  Venere ne Il Ballo delle Ingrate di Claudio Monteverdi (2001, Canada). Con l’Ensemble “Il Ruggiero”, oltre ad altri numerosi concerti,  partecipa al progetto “Da Monteverdi a Verdi” interpretando musica di Monteverdi e Verdi in importanti sale da concerto e teatri di  Stati Uniti e Canada. Allo stesso periodo risale la partecipazione al  Vapensieroday  in streaming mondiale  da New York (2001).

 

Nel 2003 debutta il ruolo di Cannetella ne Lo Matremmonio annascuso di L. Leo nel corso del “Sassuolo Musica Festival” con  Orchestra “Toscanini” di Parma sotto la direzione del M°. Alessandro D’Agostini, e la regia  M° Giorgio Napolitano.Nel 2004 esegue lo Stabat Mater di Rossini, con l’Orchestra “Toscanini”, sotto la direzione del M° Romano Gandolfi (Busseto, Chiesa della Collegiata di S.Bartolomeo e Lugo,  Teatro Rossini).Tra il 2004 e il 2006 partecipa alle prime esecuzioni in assoluto delle opere del M° M. Agostini Mandragola (Palazzo Alidosi, Castel del Rio, 2005), e L’angelo di gesso (Barga, teatro dei Differenti; Olanda, Den Haag, Teatro Pierrot, 2005;   ridotto del Teatro Verdi di Pisa, 2006).Nel 2006 il debutta nel ruolo di Musetta nella Bohème di Puccini sotto la direzione del M.° Paolo Candido e  la regia del M° Paolo Miccichè  (Orvieto, Teatro Mancinelli, 2006).Nel 2007 è ospite all’”Amiata Piano Festival” con un concerto dedicato alle cantate italiane del Settecento.Dal 2007 collabora come solista con la capella musicale di Santa Maria dei Servi di Bologna con cui esegue Gloria RV 610, Nulla in mundo pax sincera di Vivaldi, Missa Brevis in D, Vesperae Solemnes de Confessore e Kronungs Messe di Mozart (2007), Messa in Si minore di Bach (2008), NelsonMesse di Haydn (2009).Nel febbraio 2008 debutta come  Clorinda ne La Cenerentola di Rossini presso il  teatro Lirico Sperimentale di Spoleto sotto la direzione del M° Giuseppe La Malfa e la regia del M°. Alessio Pizzech..  Nel giugno dello stesso anno lo spettacolo viene replicato in Giappone e in settembre nei teatri dell’Umbria.Nel maggio 2008 (con repliche anche in aprile- maggio 2009) presso il Piccolo Teatro Regio Puccini di Torino interpreta  Clorinda in Cenerentola, ovvero Angelina e la magia del cuore, Melodramma giocoso liberamente ispirato a La Cenerentola di Gioachino Rossini. Allestimento Fondazione Teatro Regio Torino, regia di Roberta Cortese e direzione del M.°Carlo Pavese.Ancora nell’agosto del 2008 è ospite della “Sagra Musicale  Malatestiana- ciclo BWV Bach” con lo spettacolo “Frau Bach” nell’ambito del quale esegue arie tratte dall’Album di Anna Magdalena Bach.Nell’aprile 2009 esegue la IX Sinfonia di Beethoven con l’orchestra “Maderna” di Cesena .In Ottobre-Novembre 2009 è Clorinda presso il Teatro Verdi di Sassari (Ente Marialisa De Carolis) nel nuovo allestimento de La Cenerentola di Rossini con la regia di G. Marras e la direzione musicale del M°Stefano Vignati.Nel maggio 2010 vince il “IV Concorso Silvano Pagliuca” aggiudicandosi il ruolo di Giulietta in “I Capuleti e i Montecchi” di V. Bellini che andrà in scena nell’ambito del Sannio Opera Festival”.A Novembre 2010 è Berta ne “Il Barbiere di Siviglia” presso il teatro Verdi di Sassari sotto la direzione del M° S. Alapont e la regia di Marco Carniti.Nel 2011 inizia la  sua collaborazione con l’ ensemble Cappella Musicale di San Giacomo Maggiore di Bologna  con cui affronta,  nella prima esecuzione moderna., musica del XVII- XVIII secolo. Di rilevante importanza il lavoro di  registrazione di alcuni salmi e oratori di Ippolito Ghezzi di prossima pubblicazione.Nello stesso anno registra per Centaurus Music il ruolo di Faustina del Marc’Aurelio di Agostino Steffani .Nel 2012 con l’orchestra “Città di Ferrara” sotto la direzione del M°.L. Bizzarri esegue Stabat Mater di Rossini, Vesperae solemnes de Confessore e Messa dell’ Incoronazione di Mozart

Discografia :

Alessandro Scarlatti (1660 – 1725). Cantate a Voce Sola per Soprano e Basso Continuo”(Centaurus Music Music, 2001

  • Agostino Steffani (1654 – 1728):Cantate a una e due voci – Parte seconda (Centaurus Music, 2002)
  • Albert Roussel (1869 – 1937): Poèmes Chinois – Odes anacréontiques – Deux idylles. Georges Bizet (1838 – 1875) Feuilles d’album(Centaurus Music, 2003)
  • Agostino Steffani (1654 – 1728):Alarico il Baltha, cioè l’Audace, Rè dei Gothi

(Centaurus Music 2004- ripubblicato da Concerto nel 2009)

  • Alessandro Stradella: Già languiva la notte. Cantate vol.I (Centaurus Music,2007)
  • Alessandro Stradella: Giù le spade nemiche. Cantate vol.II(Centaurus Music, 2009)
  • G.M. Bononcini: Arde il mio petto amante-Cantate(Centaurus Music, 2010)
  • Agostino Steffani: la Corte e la Filosofia: arie da Marc’Aurelio(Centaurus Music, 2012)

 

Nel 1982 mi iscrivo alla scuola di teatro tenuta da D.Negri presso la compagnia teatrale “GST”.Successivamente entro a far parte della compagnia dove rimarrò fino allo scioglimento della stessa nel 1996.Ho avuto ruoli in commedie di T.WILLIAMS,GOLDONI,STRINDBERG,E.ALBEE,PIRANDELLO,FEIDEAU,PLAUTO,ORTON. Ho avuto ruoli anche in commedie dialettali,tradotte e dirette per il “GST” da Gigi Manfredini tratte da RUZANTE e altri autori. Ho collaborato alla costruzione delle scene e sono stato tecnico luci e suono per alcune commedie della compagnia. Nel 2001 ho frequentato lo stage tenuto al teatro Ponchielli dalla compagnia “I FRATELLINI” tenuto dagli attori M.BARTOLI,M.MOCCHIUTTI e L.SPADARO. Nel 2005 entro a far parte della compagnia “PRIMADONNE”. Collateralmente partecipo a letture drammatizzate o registrate a scopo benefico.La mia partecipazione a stage di formazione teatrale mi ha permesso di incontrare attori professionisti del calibro di Antonio Zanoletti,Nikole kerghbergher,Massimo Popolizio,Luciano Colavero,Enrico Bonavera,Walter Malosti,Livia Gionfrida.Ho partecipato ad un seminario tenuto da Salvatore Mancinelli,specialista di illuminotecnica.Collaboro nel ruolo di attore non protagonista e comparsa con il regista Cremonese Carlo A.Biazzi.Premiato nel 2014 come miglior attore non protagonista in rassegna di teatro amatoriale a Milano,Teatro Silvestrianum.

Nel 1982 mi iscrivo alla scuola di teatro tenuta da D.Negri presso la compagnia teatrale “GST”.Successivamente entro a far parte della compagnia dove rimarrò fino allo scioglimento della stessa nel 1996.Ho avuto ruoli in commedie di T.WILLIAMS,GOLDONI,STRINDBERG,E.ALBEE,PIRANDELLO,FEIDEAU,PLAUTO,ORTON.
Ho avuto ruoli anche in commedie dialettali,tradotte e dirette per il “GST” da Gigi Manfredini tratte da RUZANTE e altri autori.
Ho collaborato alla costruzione delle scene e sono stato tecnico luci e suono per alcune commedie della compagnia.
Nel 2001 ho frequentato lo stage tenuto al teatro Ponchielli dalla compagnia “I FRATELLINI” tenuto dagli attori M.BARTOLI,M.MOCCHIUTTI e L.SPADARO.
Nel 2005 entro a far parte della compagnia “PRIMADONNE”.
Collateralmente partecipo a letture drammatizzate o registrate a scopo benefico.La mia partecipazione a stage di formazione teatrale mi ha permesso di incontrare attori professionisti del calibro di Antonio Zanoletti,Nikole kerghbergher,Massimo Popolizio,Luciano Colavero,Enrico Bonavera,Walter Malosti,Livia Gionfrida.Ho partecipato ad un seminario tenuto da Salvatore Mancinelli,specialista di illuminotecnica.Collaboro nel ruolo di attore non protagonista e comparsa con il regista Cremonese Carlo A.Biazzi.Premiato nel 2014 come miglior attore non protagonista in rassegna di teatro amatoriale a Milano,Teatro Silvestrianum.

Monica Paolini

Monica Paolini

Immagine 138

Dolores "Lole" Boccasasso Inizia l'attività teatrale nel biennio 1975 presso il Gruppo Studio di Teatro di Cremona –G.S.T. e vi rimane fino al 1996. Ha avuto ruoli in commedie di T.WILLIAMS,GOLDONI,E.ALBEE,PIRANDELLO,FEIDEAU,PLAUTO,ORTON, G.LORCA, VON KLEIST, R.THOMAS, D.BONAL, BONTEMPELLI, e nel 1997 è interprete e regista in "DIALOGO" di Natalia Ginzburg, iniziando così un lungo periodo di feconde regie. Ha partecipato a seminari e laboratori tenuti dagli attori: Piero Sammataro, Pippo Delbono, Pino L'Abbadessa, Anne Zenour e negli anni 2000/2001/2002 frequenta il Laboratorio sul Clown tenuto dall’attore Marcello Bartoli della “Compagnia teatrale I Fratellini” terminato il 1mo ottobre 2002 con uno spettacolo dal titolo “Dal Clown circense al Clown triste” presso il Teatro Ponchielli di Cremona. Fonda nel 2007 con Giovanni Bolzani e Mario Carotti la compagnia teatrale IL CANOVACCIO di Cremona che mette in scena numerose repliche de “La Mata Longa” commedia dialettale cremonese, “Quartet” di Ronald Harwood, “Trappola per un uomo solo” di Robert Thomas, “Black Comedy” di Peter Schaffer. Ha partecipato come comparsa nel 2000 nl film “Chiedimi se sono felice” di Aldo/Giovanni/Giacomo.; nel 2004 ne film “La Febbre” per la regia di D’Alatri; nel 2016 in “L'Italia segreta di Lovecraft” per la regia di Gianpaolo Saccomano; nel 2017 in “Saturnales” nel ruolo della Prof.ssa Venturi, sempre con regia di Gianpaolo Saccomano. Dal 2015 collabora con Roberto Cascio nella formazione Cambonino Ensemble in Lettere al Padre, uno spettacolo sulle bellissime lettere del primo seicento di Suor Maria Celeste, al secolo Virginia Galilei, figlia di Galileo 2016 Sacra Rappresentazione di Santa Rita e Il Negromante 2017 Sacra Rappresentazione di San Francesco

Dolores “Lole” Boccasasso
Inizia l’attività teatrale nel biennio 1975 presso il Gruppo Studio di Teatro di Cremona –G.S.T. e vi rimane fino al 1996.
Ha avuto ruoli in commedie di T.WILLIAMS,GOLDONI,E.ALBEE,PIRANDELLO,FEIDEAU,PLAUTO,ORTON, G.LORCA, VON KLEIST, R.THOMAS, D.BONAL, BONTEMPELLI, e nel 1997 è interprete e regista in “DIALOGO” di Natalia Ginzburg, iniziando così un lungo periodo di feconde regie.
Ha partecipato a seminari e laboratori tenuti dagli attori: Piero Sammataro, Pippo Delbono, Pino L’Abbadessa, Anne Zenour e negli anni 2000/2001/2002 frequenta il Laboratorio sul Clown tenuto dall’attore Marcello Bartoli della “Compagnia teatrale I Fratellini” terminato il 1mo ottobre 2002 con uno spettacolo dal titolo “Dal Clown circense al Clown triste” presso il Teatro Ponchielli di Cremona.
Fonda nel 2007 con Giovanni Bolzani e Mario Carotti la compagnia teatrale IL CANOVACCIO di Cremona che mette in scena numerose repliche de “La Mata Longa” commedia dialettale cremonese, “Quartet” di Ronald Harwood, “Trappola per un uomo solo” di Robert Thomas, “Black Comedy” di Peter Schaffer.
Ha partecipato come comparsa nel 2000 nl film “Chiedimi se sono felice” di Aldo/Giovanni/Giacomo.; nel 2004 ne film “La Febbre” per la regia di D’Alatri; nel 2016 in “L’Italia segreta di Lovecraft” per la regia di Gianpaolo Saccomano; nel 2017 in “Saturnales” nel ruolo della Prof.ssa Venturi, sempre con regia di Gianpaolo Saccomano.
Dal 2015 collabora con Roberto Cascio nella formazione Cambonino Ensemble in Lettere al Padre, uno spettacolo sulle bellissime lettere del primo seicento di Suor Maria Celeste, al secolo Virginia Galilei, figlia di Galileo
2016 Sacra Rappresentazione di Santa Rita e Il Negromante
2017 Sacra Rappresentazione di San Francesco

Marzio Matteoli. Ha iniziato lo studio della chitarra nel 1967 passando attraverso i più svariati repertori, dall’esperienza della musica leggera agli autori classici dell’ottocento europeo, mantenendo sempre un rapporto privilegiato con la ricerca e riproposta di brani della tradizione popolare italiana e toscana. Nel 1978 inizia lo studio del liuto e della prassi esecutiva della musica rinascimentale e barocca sotto la guida del Maestro Guido Rosson. Studia in seguito presso la “Civica Scuola di Musica” di Milano con il Maestro Paul Beier e segue corsi di specializzazione con i maggiori Maestri d’Europa quali Jakob Lindberg e Hopkinson Smith. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero (Danimarca, Svezia, Francia, Germania, Svizzera, Egitto) sia come solista che in Ensemble. Ha partecipato a varie registrazioni radio- televisive e discografiche, tra le quali ricordiamo: Compositori lucchesi dal ‘500 al ‘700, (Sonitus),....; Nuova inventione di balli, (Sonitus), Le Gratie d’amore (Dynamic). Fa parte della European Lute Orchestra diretta dal maestro Gianluca Lastraioli

Marzio Matteoli.
Ha iniziato lo studio della chitarra nel 1967 passando attraverso i più svariati repertori,
dall’esperienza della musica leggera agli autori classici dell’ottocento europeo,
mantenendo sempre un rapporto privilegiato con la ricerca e riproposta di brani della
tradizione popolare italiana e toscana. Nel 1978 inizia lo studio del liuto e della prassi
esecutiva della musica rinascimentale e barocca sotto la guida del Maestro Guido Rosson.
Studia in seguito presso la “Civica Scuola di Musica” di Milano con il Maestro Paul Beier e
segue corsi di specializzazione con i maggiori Maestri d’Europa quali Jakob Lindberg e
Hopkinson Smith. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero (Danimarca,
Svezia, Francia, Germania, Svizzera, Egitto) sia come solista che in Ensemble. Ha
partecipato a varie registrazioni radio- televisive e discografiche, tra le quali ricordiamo:
Compositori lucchesi dal ‘500 al ‘700, (Sonitus),….; Nuova inventione di balli, (Sonitus), Le
Gratie d’amore (Dynamic). Fa parte della European Lute Orchestra diretta dal maestro
Gianluca Lastraioli

Francesco Relandini

Francesco Relandini

il pacoloni ensemble